Come innovare? “Buttandosi” in situazioni del tutto nuove!

640 468 Ines Mezzanotte
  • 0

Nicolina al suo primo Contest:

il GIA Italia Retail a Homi Milano

 

 

Cosa ci è saltato in testa?

Forse i frequentatori più assidui si saranno accorti che Nicolina ultimamente ha voglia di innovazione, occhio però, non di rivoluzione. Innovazione non per forza e non sempre deve essere intesa come qualcosa di estetico, né necessariamente qualcosa di interiore che vada a cambiare tutte le regole del gioco.

La nostra è fatta semplicemente di piccoli passi per rimanere “sul pezzo”, ancora più in sinergia con le persone.

Raccontare l’ esperienza a Homi Milano ospiti di Casastile, non è semplice. Non conoscendo la realtà di Nicolina, potrebbe sembrare esagerato parlare di esperienza unica, eppure è stato proprio così. 

È difficile immergersi nella storia di un punto vendita all’improvviso per capirne lo sviluppo. Nicolina è nata come bottega familiare in un piccolo centro storico negli anni ’20, non ha mai lasciato troppo spazio a iniziative comunicative o promozionali, impegnandosi sempre nel quotidiano rapporto con clienti e fornitori. Non è mai stata, in relazione all’identità del punto vendita, cosa scontata quella di partecipare a contest o eventi.

Abbiamo iniziato con una semplice pagina di Facebook, con sito web vetrina, fino alla pagina Instagram.

Quest’estate però l’abbiamo fatta grossa, per la prima volta abbiamo partecipato ad un contest, ma non uno qualunque, uno serio. L’idea è arrivata un po’ per caso, non era di certo una sfida che avevamo preso in considerazione da tempo, eppure ci “siamo buttati”, perché  per andare incontro all’innovazione non c’è modo migliore che immergersi in nuove esperienze.

Il giorno in cui ci siamo imbattuti nel format per iscriverci al Contest promosso da Casastile in occasione dell’Homi di Milano, sponsorizzato dal noto brand Alessi, abbiamo avuto la sensazione che poteva essere un’ottima idea provare!

Il nostro premio al contest

 

Premiazioni GIA 2018 a Homi Milano-Innovazione retail

Premiazioni GIA 2018 a Homi Milano

 

Casastile è una rivista del settore che leggiamo da anni, i frequentatori più assidui l’avranno sicuramente vista in negozio, ci sono sempre una manciata di edizioni poggiate sopra il nostro bancone in ordine di uscita.

L’Homi è il nuovo grande progetto di Fiera Milano dedicato alla persona e agli stili di vita, una nuova idea di fiera che ruota intorno alla persona, ai suoi stili, ai suoi spazi; un ottimo posto per scoprire i nuovi trend e quindi una buona occasione quando si intraprende la strada dell’innovazione.

Sono dieci anni che Casastile promuove il GIA, questo Award internazionale dedicato a valorizzare l’innovazione  nel mondo della distribuzione homeware nel nostro Paese e per la decima edizione ci siamo sentiti pronti a partecipare, un po’ per formalizzare dentro di noi questo “progetto” che avevamo intrapreso e un po’ per curiosità e fiducia nell’iniziativa.

Sono stati selezionati 19 store italiani che sono stati valutati da una giuria di esperti che ha decretato i top store nelle varie categorie e un vincitore assoluto, il quale si è aggiudicato un volo per Chicago per testimoniare la propria realtà e confrontarsi con altre alla finale internazionale. 

Nicolina è soddisfatta ed emozionata per il suo premio “negozio innovativo” per web strategy, un primo passo!

 

Casastile e Alessi, una partnership buon esempio di innovazione e design

 

Global Innovation Award 2018 - Innovazione retail

Global Innovation Award 2018

 

L’evento è stato veramente una bella duplice testimonianza. In primis è stato la dimostrazione di come ci siano realtà come Casastile, che si impegnano ancora a dar voce e immagine ai piccoli retailer italiani, che sembrano sempre più soffrire e scomparire, in un contesto socio-economico così particolare e precario tale come questo periodo storico.

In secondo luogo, è stata alquanto significante e strategica la presenza in qualità di sponsor di un brand del calibro di Alessi e non solo per la portata in termini di influenza. È rincuorante aver potuto osservare che finalmente, qualche brand tra i più innovativi, stia diventando consapevole di non essere solo “un’azienda” con degli obiettivi economici, ma di essere un brand fatto e pensato da persone. 

Non è infatti così scontato aver coscienza di essere parte integrante del tessuto sociale di un territorio, farsi carico con premura di progetti come questo, dando la possibilità di emergere in primis ai più piccoli. Se chiudete i vostri negozi, abbiamo chiuso anche noi, sono le parole di Marco Antiglio, direttore delle vendite Alessi Italia, sono parole di un brand consapevole di come supportare gli altri possa essere la strategia migliore per aiutare anche se stessi. 

Una presa di posizione che rappresenta “un tocco umano” che differenzia,  mentre nel contesto odierno, la maggior parte dei brand, individua soluzioni alle crisi che ignorano del tutto il lato umano e sociale.

Un’eccellente esperienza, che oltre a premi e workshop, ha offerto un bel bagaglio di idee da riportare a casa. La ricchezza dell’essersi confrontati con realtà provenienti da diverse città e realtà italiane, ognuna con una storia interessante da condividere. Un’occasione per conoscersi e per trarre dagli altri una buona ispirazione.

AUTORE

Ines Mezzanotte

Tutte le storie di: Ines Mezzanotte